logo dimhora

Come misurare il pH della tua minipiscina

Se hai una minipiscina o stai pensando di acquistarne una, hai fatto un’ottima scelta! Le minipiscine offrono momenti di relax e divertimento direttamente a casa tua. Per mantenerla in perfette condizioni e garantire il tuo benessere, è fondamentale sapere come gestire il pH dell’acqua.

In questa guida, ti spiegheremo tutto ciò che devi sapere per misurare il pH e regolarlo se necessario. Iniziamo!

Perché è importante il pH

Il pH dell’acqua influisce sia sul benessere di chi nuota, sia sulla durata dei materiali della piscina. Un pH squilibrato può causare irritazioni alla pelle e agli occhi e favorire la proliferazione di alghe e batteri. Ecco perché è essenziale monitorare il pH regolarmente. Ma non preoccuparti, seguendo i nostri consigli il processo sarà semplice e potrai goderti la tua piscina in totale serenità.

I diversi colori dell’acqua in base al pH

L’acqua della piscina può assumere diversi colori a seconda del pH:

  • Acqua blu: pH ottimale tra 7.2 e 7.8. L’acidità dell’acqua è equilibrata e garantisce il massimo comfort.
  • Acqua verdastra: pH troppo alto, superiore a 7.8. L’acqua è eccessivamente basica e può causare problemi.
  • Acqua giallastra: pH troppo basso, inferiore a 7.2. L’acqua è troppo acida e può essere irritante.

Fortunatamente, è possibile correggere facilmente il pH con prodotti alcalinizzanti o acidificanti, come bicarbonato di sodio o acido cloridrico, di cui ti parleremo più sotto. Ma prima, vediamo come misurare il pH in modo facile e sicuro.

guide-dimhora-misurare-il-ph-minipiscina
guide-dimhora-misurare-il-ph-minipiscina

Come misurare il pH

Per misurare il pH dell’acqua, puoi utilizzare strisce reattive o un tester digitale. Noi consigliamo ai nostri clienti di scegliere le strisce reattive poiché sono economiche e facili da usare. Ti basterà immergerle nell’acqua per pochi secondi e il colore ti dirà se il pH è equilibrato. Le strisce reattive inoltre controllano anche altri parametri come la durezza dell’acqua (alcalinità) e il cloro. Un tester digitale può essere più preciso ma è sicuramente anche più costoso.

Nota: Nelle minipiscine Dimhora, è normale che il valore del cloro sia a zero, poiché non è necessario utilizzarlo nella gestione dell’acqua grazie alla presenza dell’ozonizzatore e del sistema di filtraggio integrato. 

guide-dimhora-misurare-il-ph-minipiscina
guide-dimhora-misurare-il-ph-minipiscina

Come regolare il pH

Veniamo alla domanda che ti starai sicuramente facendo: se il pH è fuori dai valori indicati, come posso riportarlo a uno stato ottimale. Esistono prodotti specifici che potrai utilizzare per correggerlo:

  • Per alzare il pH (rendere l’acqua più basica): usa prodotti alcalinizzanti a base di bicarbonato di sodio o idrossido di calcio come pH+ safe Sutter.
  • Per abbassare il pH (rendere l’acqua più acida): usa prodotti acidificanti a base di acido cloridrico o acido solforico in soluzione molto diluita, come pH- safe Sutter.
guide-dimhora-misurare-il-ph-minipiscina
guide-dimhora-misurare-il-ph-minipiscina

basterà seguire attentamente le indicazioni riportate sulle etichette dei prodotti e per qualsiasi dubbio, troverai sempre il nostro Customer Care pronto a darti dritte e consigli. 

Ecco fatto: ora hai tutto ciò che ti serve per un’acqua limpida e cristallina. La gestione del pH potrebbe sembrare complicata all’inizio, ma con la giusta informazione e pratica diventerà un’abitudine. Siamo qui per rispondere a qualsiasi domanda e aiutarti a prenderti cura della tua minipiscina, affinché tu possa godertela ogni giorno in completa tranquillità. 

Se hai ancora qualche domanda o curiosità, ti invitiamo a contattarci su Instagram o Facebook, ti risponderemo nei prossimi articoli. Buona installazione e buon divertimento con la tua minipiscina!

back
back